Il terroir

Zona d'origine
di qualità unica

Quest’area di terreni  verticali e ben ventilati è caratterizzata da un clima piuttosto asciutto. Mentre all’inizio degli anni ’60 venivano prodotti prevalentemente vini rossi, oggi la Cantina Produttori Valle Isarco è rinomata per la produzione di eccellenti vini bianchi. 

Il terroir
terroir.jpg
250 m
300 m
350 m
400 m
450 m
500 m
550 m
600 m
650 m
700 m
750 m
800 m
850 m
900 m
950 m
Sylvaner
Sylvaner
500 - 800 m

Questo vitigno, con tutta probabilità originario della Germania, è stato introdotto in Alto Adige intorno al 1900. Oggi viene coltivato prevalentemente in Valle Isarco. Il Sylvaner predilige i pendii non troppo in quota, ben ventilati e soleggiati della media Valle Isarco. I terreni disgregati e ghiaiosi conferiscono al vino la sua ineguagliabile eleganza che sebbene richiami gli omonimi d'oltralpe, riflette pur sempre l'inconfondibile tipicità dei vini della Valle Isarco.

Müller Thurgau
Müller Thurgau
500 - 980 m

Il vitigno del Müller Thurgau è un incrocio di Riesling e Madeleine Royale creato a Geisenheim (Germania) alla fine del XIX secolo dal botanico svizzero Hermann Müller  – a cui deve il nome–  originario del cantone del  Thurgau. Questo vitigno predilige i pendii alti e soleggiati della Valle Isarco caratterizzati da un terreno a struttura sottile. Il clima più rigido di queste zone e soprattutto le 
giornate calde e le notti fresche nel periodo della maturazione delle uve conferiscono al Müller Thurgau la sua tipica freschezza e quel bouquet variegato che lo ha reso tanto rinomato.

Grüner Veltliner
Grüner Veltliner
450 - 780 m

In Alto Adige il Veltliner, vitigno originario dell'Austria, viene coltivato quasi esclusivamente in Valle Isarco. Data la quasi totale scomparsa dell'originario "Frühroter Veltliner", oggi si coltiva pressochè esclusivamente il Veltliner Verde. Questo vitigno predilige i terreni più profondi, fertili e caldi che trasmettono al vino quelle caratteristiche che lo rendono una vera rarità nel panorama enologico dell'Alto Adige.

Pinot Grigio
Pinot Grigio
480 - 650 m

Il Pinot Grigio è una delle varietà più nobili della famiglia delle viti della Borgogna. Ama i terreni leggermente argillosi della media e bassa Valle Isarco che gli conferiscono una forza e un'espressività senza eguali.

Kerner
Kerner
590 - 970 m

Il vitigno Kerner è un incrocio di Schiava e Riesling, creato a Weinsberg (Germania) intorno al 1930. Predilige i terreni leggeri, ghiaiosi e sabbiosi dei pendili più elevati ed esposti al sole della media Valle Isarco. Nonostante la tarda maturazione delle uve, si ottiene un vino corposo e saporito che gode di grande apprezzamento.

Gewürztraminer
Gewürztraminer
420 - 775 m

Originario di Tramin, questo vitigno si è nel frattempo diffuso in tutto il mondo. Nella Valle Isarco il Gewürztraminer si coltiva sui terrazzamenti maggiormente esposti al sole conferendo a questo vino quell'inconfondibile aroma e quelle caratteristiche che lo hanno reso uno dei più pregiati vini bianchi.

Pinot bianco
Pinot bianco
460 - 710 m

Per le particolari esigenze climatiche e di esposizione, il Pinot Bianco cresce solo nelle zone più calde della bassa Valle Isarco. Sui soleggiati terreni collinari, ricchi di porfido, matura un vino bianco dal tipico bouquet dei vini borgognani e dal carattere deciso.

Chardonnay
Chardonnay
475 - 720 m

Questo vitigno è originale della Borgogna dove era noto sin dal XIV secolo. Oggi è diffuso in tutto il mondo. Lo Chardonnay cresce nella bassa Valle Isarco dove trova le condizoni climatiche ideali che caratterizzano il suo tipico sapore.

Sauvignon
Sauvignon
420 - 750 m

Questo vitigno, originario della Francia, fu introdotto in Alto Adige circa 100 anni fa ma è solo da pochi anni che viene coltivato in Valle Isarco. I terreni caldi, ricchi di porfido, esposti a sud-est e riparati dal gelo della bassa Valle Isarco conferiscono a questo vino le caratteristiche che lo hanno reso uno dei più nobili vini bianchi.

Riesling
Riesling
580 - 820 m

Le origini del Riesling risalgono alla Germania ed è una delle varietà d’uva più pregiata. Il vitigno è stato inserito in Alto Adige dall’arciduca Giovanni d’Austria nell’Ottocento. L’uva viene coltivata nelle aree vinicole a clima freddo e riesce a dare il meglio di sé nei pendii scoscesi. Quest’uva nobile quindi trova le condizioni migliori per crescere nella Valle Isarco.

Schiava
Schiava
395 - 720 m

Schiava, il vitigno più tipico e coltivato dell’Alto Adige, è scarsamente diffuso in Valle Isarco. La zona di produzione allo sbocco della valle, a nord di Bolzano, soddisfa in modo ideale le esigenze di questo vitigno conferendo al vino la sua tipica eleganza e la nota fruttata che lo hanno reso il vino rosso più conosciuto dell’Alto Adige.

Blauburgunder
Blauburgunder
360 - 710 m

Pinot Nero è un vino di nobili origini, il cui vitigno proviene dalla Borgogna francese. Da circa un secolo è coltivato anche in Alto Adige. I caldi pendii nei dintorni di Campodazzo, nella bassa Valle Isarco, presentano le condizioni ideali per la coltivazione di questo rinomato vitigno conferendo al vino quell’espressività e quella tipicità che lo rendono uno dei rossi più raffinati.

Lagrein
Lagrein
230 - 400 m

Lagrein è uno dei vini rossi più pregiati dell’Alto Adige. Da secoli questo vitigno viene coltivato sui terreni caldi e ghiaiosi della zona di Bolzano–Gries, da cui si ottiene un vino dal carattere forte ed espressivo.

Zweigelt
Zweigelt
500 - 730 m

L'uva Zweigelt si addice ad essere coltivata in zone di media altitudine e per questo motivo ha ottenuto un posto fisso tra le varie tipologie di uva in Valle Isarco. 
Questo vino si ottiene da uve selezionate e mature dello Zweigelt, fermentate in serbatoi di acciaio inox e affinate in botti di legno. In questo modo risulta fresco, fruttato e giovanile. Il suo colore è di un rosso granato pieno di lucentezza e ricorda il delicato profumo di ciliegia e frutti di bosco. Nel palato si sente fresco e pieno di mineralitá, combinato con morbide e piacevoli note di tannino e una leggera aciditá.

La cantina

Cantina Valle Isarco.
Sinonimo di vini bianchi d'eccellenza

Sebbene sia la più giovane cooperativa vitivinicola dell’Alto Adige,  grazie ai suoi pregiati vini bianchi, la Cantina Valle Isarco ha conquistato grande fama in tutto il mondo. 

kellerei-ueber-uns.jpg
Chi siamo
Allora e oggi
geschaeft_00012_1.jpg
Vinoteca
Sala di degustazione e presentazione
La cantina